Auguri di Buon Natale 2016


peace

La Giambella della Sig.ra Cianna


vecchi-ricordi-di-famiglia

Si sa, con l’avvicinarsi del Natale ci si ritrova davanti ai fornelli per preparare qualche leccornia capace di stupire e deliziare il palato di amici e parenti.

Si è lì a rispolverare vecchie ricette di famiglia e a frugare nei vecchi ricettari ingialliti delle nonne.
Avete presente quei taccuini con le copertine consumate dal tempo, con i ritagli di giornale per non scordare quella ricetta scovata nella rubrica culinaria di “Confidenze”? Quei ricettari con fogli ormai logori e macchiati da chissà quale aroma per dolci?

Bene, io ne ho trovato uno chiuso in una scatola di latta anni ’50.
Mia nonna lo conservava li da qualche tempo.
Mentre lo sfogliavo alla ricerca delle dosi corrette di un dolce, mi sono imbattuta nella ricetta della Giambella di Cianna Mele.
Sì, avete letto bene, nessun errore di battitura.
La signora Giovanna Mele (detta Gianna) era una vicina di casa di mia nonna, così gentile da averle svelato il segreto per rendere la sua ciambella così buona e soffice.
Mia nonna per fissarla nella memoria, ha deciso di scriverla sul suo libricino.

Ovviamente, l’italiano è una lingua nota e praticata nella mia casa, tutti la conoscono e anche mia nonna se la cava bene. Forse, per motivi anagrafici, qualche volta le capita di fare qualche errore e qualche inversione di consonanti.
Per fortuna però, gli ingredienti e le dosi, sono facilmente decifrabili… perciò mi metto al lavoro, e speriamo che mia nonna sia soddisfatta del risultato finale.

Gli anziani sono le nostre radici e la nostra memoria, perciò grazie mille nonna per aver tramandato i segreti della Sig.ra Cianna e della sua Giambella!