Quando la campagna è molto di più


Ci dicono spesso “bello vivere la campagna d’estate!”.
Si è bello, dopo una giornata di lavoro non c’è nulla di meglio di una serata con un cielo punteggiato di stelle e una vallata illuminata dalla luna.
Il silenzio è interrotto dai versi di grilli, rane e cicale; qualche volta si sente la civetta appostata sul tetto.

Mentre gli ospiti dormono, ci togliamo le scarpe per non fare rumore e lasciamo che l’erba fresca ci solletichi i piedi!

Ma la campagna è ancora di più. Qui esistono ancora antiche usanze e non si son persi i valori di una volta.
Così secondo una forma di baratto c’è chi, durante l’estate, tiene pulita la vallata raccogliendo il fieno in balle cilindriche e lo usa per dar da mangiare al bestiame.

 

Balle di fieno a Lu Salconi

 

D’inverno, si potano gli alberi, per dargli respiro e per fare in modo che continuino la loro centenaria vita. I rami secchi serviranno per accendere il fuoco del camino e riscaldare in maniera naturale gli ambienti della casa.

 

Legna

 

Vi sembreranno cose scontate, ma se ci pensate solo un momento, in quest’epoca dove si corre, non ci si ferma, dove è più facile pigiare un tasto che accende il condizionatore, dove è meglio il mangime con additivi che il fieno di una campagna lavorata da schiene chine che non sanno nemmeno cosa sono gli additivi… se ci pensate un momento, forse non è poi così scontato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...