Melanzane, menta e pomodorini


antipasto vegetariano con melanzane
Queste settimane agostane, piene di impegni e di appuntamenti, ci hanno portato via un po’ di tempo. Ora è il momento di proporvi una delle nostre ricette vegetariane, melanzane, menta e pomodorini.

Ingredienti

Melanzane viola tonde
pomodorini ciliegino
qualche foglia di menta selvatica
qualche foglia di basilico
olio extra vergine di oliva
sale e pepe qb
aglio

Lavate, asciugate e tagliate a fette spesse le vostre melanzane tonde, considerando almeno una fetta per ogni commensale.
Potete utilizzare anche le melanzane più scure e allungate (vedi nostra foto), ma quelle viola e tonde si prestano meglio a questa ricetta.

Incidete la polpa delle melanzane con un coltello, disegnando una piccola “rete a maglie larghe”, un pizzico di sale e infilate in forno a 180° gradi per 20 minuti.
Attenzione, ognuno conosce il proprio poll… forno! Perciò tenete sotto controllo la cottura con una forchetta.

agriturismo vegetariano Sardegna

Intanto che le melanzane sono in forno, lavate e tagliate a cubetti i pomodorini, riponeteli in una terrina e lasciateli marinare in olio extra vergine di oliva, uno spicchio di aglio schiacciato, menta e basilico appena tritati e una spolverata di pepe.

Una volta cotte le melanzane, lasciatele raffreddare e guarnite con i pomodorini.
Servite in un piatto ampio.

Potrebbe essere un ottimo antipasto vegetariano o se preferite un fresco contorno.

Annunci

Cena a Lu Salconi per Acque Libere


Acque Libere La Maddalena
Sole, mare, vento. Chi è nato da queste parti conosce esattamente quale sia il profondo legame tra l’uomo e questi elementi naturali e forse almeno una volta nella vita ha provato l’incredibile emozione di navigare spinto da una brezza marina.

Venerdì 23 agosto 2013 presso il turismo rurale Lu Salconi in località Bassacutena, si terrà una cena per la raccolta fondi a favore di Acque Libere.

La cena sarda sotto le stelle in programma per la serata, si svolgerà su di una terrazza panoramica e sarà animata da un po’ di buona musica e ottima compagnia.

Potrete degustare i piatti tipici della tradizione gallurese e non solo, dalla pasta ai dolci tutto è realizzato da noi con prodotti freschi e genuini.

L’intero ricavato sarà devoluto all’associazione Acque Libere.

Perché sostenere Acque Libere?

Associazione Acque Libere - Antonello TovoI motivi sono tanti…
Associazione culturale e sportiva dilettantistica, Acque Libere si propone di abbattere le barriere e di rendere accessibile a tutti l’Arcipelago de La Maddalena e il suo mare.
Ha come intento quello di promuovere diverse attività capaci di rendere fruibile il territorio a persone con diversi livelli di disabilità.

Il primo obiettivo è quello di realizzare sull’isola della Maddalena una base nautica adeguata all’attività dei disabili e acquistare imbarcazioni della classe 2.4mR; mezzi ideali per la vela paraolimpica internazionale.

Qualche dettaglio sulla serata?

La cena avrà inizio alle 21.00 (puntuali mi raccomando!).

Il prezzo è di 35€ a persona – adulti e bambini. Acqua, vino, liquori, caffè e chi più ne ha più ne metta, tutto compreso!

È richiesta la prenotazione.

DOVE SIAMO

Lu Salconi è situato in località Bassacutena a solo 15 minuti da Palau.
L’ingresso è sulla strada Bassacutena – San Pasquale, basterà percorrere circa 800 metri in direzione San Pasquale e sarà facile trovare il nostro ingresso.

INFO E PRENOTAZIONI
potete scrivere a  info@lusalconi.it o contattare il numero + 39 334 8520542.

Acque Libere
Diventa fan di Acque Libere su Facebook
acquelibere.lm@gmail.com
+39 339 695 8647

Nella foto in alto Antonello Tovo e Vittorio Maciocco.

Crostata estiva con mandorle e fichi


Crostata di fichi e mandorle
D’estate si ha sempre voglia di sapori freschi e delicati, ecco perchè nelle nostre colazioni proponiamo torte leggere e gustose allo stesso tempo – possibilmente con frutta di stagione.

La ricetta delle crostata con marmellata di fichi e mandorle è ideale non solo per una ricca prima colazione, ma anche per la merenda dei più piccoli:

Per la pasta frolla

350 g di farina 00
150 g di burro
200 g di zucchero
2 tuorli e un uovo intero
mezza bustina di lievito
un pizzico di sale
1 limone grattuggiato

Le dosi che vi consigliamo sono adatte a riempire una teglia del diametro di 26 centimetri.

Per farcire:
marmellata di fichi (qui la facciamo noi, ma potrete acquistarla in qualunque supermercato!)
Mandorle intere e sbucciate

Per la frolla basterà mettere gli ingredienti in una terrina ampia e lavorarli con le mani. Ci raccomandiamo di non mettere il burro fuso, ma di ammorbidirlo lentamente.
Non appena tutti gli ingredienti saranno bene amalgamati, fate una pallina e riponetela in frigo per almeno 30 minuti.

Trascorsa la mezz’ora prendete la frolla e stendetela con l’aiuto di un mattarello, tenendo da parte un po’ di pasta per le strisce che completeranno la vostra crostata.
Una volta disposta la pasta nella nella teglia antiaderente, versate sopra la marmellata di fichi, guarnite con le strisce di pasta e con le mandorle che andrete a riporre tra i rombi.

Mettete in forno per 25-30 minuti a 180°.

Lasciate raffreddare e servite per colazione, per merenda o se preferite come dessert a fine pasto.