Natale di contrabbando in Sardegna


Il Natale è ormai alle porte, manca poco più di una settimana e come da tradizione nelle case italiane si pensa già al menù della vigilia.

Figli, nipoti, zii e parenti lontani tornano a casa per le feste e nonne, madri, zie e sorelle già si preoccupano di mettere in tavola un quantitativo di cibo che basterebbe per sfamare un intero paese.
Ma se accadesse solo questo, se ci si preoccupasse solo di imbandire la tavola durante i giorni di festa sarebbe tutto nella norma, ma si fa spazio la preoccupazione quando tua madre ti chiama e ti dice “Quando parti, porta con te una valigia vuota che ti devo dare un sacco di cose!”.

Dentro quel “sacco di cose” c’è un mondo ancora inesplorato.
L’ultima volta in quel sacco c’erano tre pezzi di formaggio pecorino per un totale di 5 kg, una padella di un peso pari o superiore ad almeno 800 gr, una bottiglia di vino, dolci e pane.
Considerando che la compagnia aerea non tiene conto dei poveri figli affamati di queste donne sarde e consente loro di trasportare un peso pari a 20 kg in stiva, i miei vestiti non possono che pesare più di un paio di chili per tratta.

E dovreste vedere le facce delle hostess quando si trovano a sollevare le valige per sistemarle nella cappelliera! Ti guardano con l’aria di chi sa già cosa stai trasportando e ti basta uno sguardo per dar prova del tuo carico e sentirti come un contrabbandiere latitante.

Il fatto è che non si combatte ad armi pari. Casa mia è come un’aeroporto, vietato lasciare valige incustodite!

Se hai già messo dentro il necessario per il rientro, una volta giunto a destinazione rischi di trovare un paio di jeans in meno e due dei tuoi maglioni preferiti, che tanto ti tenevano caldo nelle fredde giornate invernali, in cambio di tre salsicce e una confezione in più di gnocchetti.

Chissà se prima o poi troverò anche mia mamma in valigia, rimasta intrappolata per il vano tentativo di infilarci dentro l’ultimo pacco di pane carasau

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...